Aspettando Bicipace, 10 maggio 2013: aperi-cena all’insegna della solidarietà all’ARCIPAZ di Castano Primo (MI)

aspettando bicipace-1_Page_1(Dal comunicato stampa) Aspettando Bicipace. Venerdì 10 maggio dalle 19.30 ritrovo per un appetitoso apericena all’ARCIPAZ in Via del Pozzo 15 a Castano Primo. Speciale occasione per presentare in anteprima i progetti di solidarietà sostenuti dalla 31esima edizione della storica manifestazione in bicicletta della Lombardia che si terrà domenica 19 maggio 2013 con partenze da 50 comuni e città della Lombardia.

Legati da  un filo rosso che va dalla Guinea Bissau al Perù, durante la serata sarà possibile conoscere il progetto dagli Amici di Guinea Bissau che chiedono di pedalare  “imMENSAmente” per la costruzione di una mensa alla “Escola D’Jolò“, che accoglie un asilo con oltre cento bambini e corsi di alfabetizzazione per donne e adolescenti, pena la sua chiusura.

Il secondo, si colloca invece in Perù, dove le missionarie laiche di CAM TO ME stanno cercare di “Ri-abilitare Huacho”, una zona molto povera a nord di Lima. Lì le famiglie vivono condizioni di disagio tali che la disabilità diventa un dramma, per cui è necessario intervenire con visite domiciliari e formazione.

Pace, ambiente e solidarietà sono i valori che da sempre spronano gli organizzatori di BICIPACE, una fitta rete di circoli di Legambiente, associazioni e singoli cittadini impegnati a tutela dei territori, della salute e dell’ambiente, ad alimentare modelli di sviluppo sostenibile in paesi anche lontani dal nostro, attraverso il sostegno economico a microprogetti sociali.

Tutto ciò è possibile promuovendo tra i partecipanti e in anteprima nella serata del 10 maggio, accompagnata anche dal concerto gratuito Mike Pastori & His New Dodos, una raccolta fondi tramite sottoscrizione a premi, per una iniziativa che è a libera e gratuita partecipazione, da sempre.

Intanto “Aspettando Bicipace” tutte le info sul percorso della ciclo manifestazione del 19 maggio, i punti di ritrovo, il programma della giornata che vedrà anche la presentazione di “Cittadini Reattivi progetto di informazione multimediale e partecipazione civica sui temi dell’ambiente, salute e legalità  sono già disponibili su http://bicipace.org .

Vai alla sala stampa per scaricare il comunicato completo

L’evento su Facebook

Domenica 5 maggio 2013: puliamo il nostro Olona

volantino 5 maggio_OlonaCittadini reattivi sono quelli che domenica mattina 5 maggio 2013 si troveranno tutti insieme sulle sponde del fiume Olona dalle 9.30 presso l’approdo della Contrada Calimali  a Fagnano Olona, per ripulire le sponde gonfie di rifiuti del fiume dopo le recenti piene.

Durante la giornata si parlerà di depuratori, azioni dei cittadini, associazioni della Valle Olona, Impianto Elcon di Castellanza, futuri impegni con le Istituzioni, ed ognuno potrà dare il proprio contributo di idee e partecipazione per salvare il fiume Olona.

Il consiglio è di portare sacchetti e guanti. E gli organizzatori (Legambiente, Contrada Calimali, Iniziativa 21058 e Comitato ValleOlonaRespira)  dicono che non ci si fermerà neppure in caso di pioggia!

Qui l’evento in Facebook

Qui il volantino dell’evento

 

NB Cittadini reattivi è il progetto ambientale sostenuto da Bicipace in questa 31°edizione.

Di terra e di cielo 2013: cinema, ambiente, natura esplorazione dal 3 maggio al 5 giugno 2013

Di terra e di cielo 2013 -ridottaSbarca anche quest’anno a Bicipace “Di Terra e di cielo”, rassegna che dal 3 maggio al 5 giugno metterà in circolo film, documentari, incontri, convegni (quasi tutti a ingresso gratuito).

Un palinsesto ricco e variegato, che si propone di incrociare spettacolo, informazione, incontro con la natura e con la scienza, anche grazie alla presenza di esperti del settore, registi attivi in campo ambientale, insegnanti universitari e biocoltivatori.

Una rassegna itinerante che si snoderà tra Varese, Castronno, Gallarate, Laveno, Malnate, Sesto Calende, Turbigo, Tornavento e Viggiù e che approderà appunto a Turbigo il 19 maggio con la presentazione di Cittadini Reattivi, l’inchiesta multimediale sostenuta da fondazione ahref. 

Capofila del progetto sono il cineclub Filmstudio ’90, Legambiente e Lipu, affiancati da Arci, Cooperativa Altrospazio, LAV, Cast, Uisp, Yacouba per l’Africa, Cuamm- Medici con l’Africa, Cai, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia. La manifestazione gode della collaborazione del Comune di Varese e del patrocinio di Provincia di Varese, Parco del Campo dei Fiori e Comuni di Castronno, Laveno Mombello e Malnate. E si rinnova così la collaborazione con Bicipace e Fiera del Des, manifestazioni di livello regionale e provinciale che ospiteranno due appuntamenti all’interno del programma, nel segno di una contaminazione reciproca positiva.

“Guardare con occhi diversi il nostro territorio, scoprire le interconnessioni tra fenomeni apparentemente slegati, conoscere le dimensioni globali dei problemi e agire consapevolmente nelle nostre città – spiega Giulio Rossini, presidente di Filmstudio ’90 – sono gli obiettivi della rassegna, da raggiungere grazie a testimonianze dirette, la presentazione di buone prassi, il coinvolgimento in scelte quotidiane.”

E noi non possiamo che essere d’accordo.

Scarica qui l’intero programma.

19 maggio 2013 – Bicipace: siamo tutti cittadini reattivi!

volantino_fronteAcqua, terra e cielo puliti per tutti!

E l’acqua si riempie di schiuma, il cielo di fumi” cantava Pierangelo Bertoli tanti anni fa. Ma oggi, come ieri, per Bicipace, giunta alla 31esima edizione, il vento soffia ancora!

Anche quest’anno manifesteremo pacificamente sulle nostre biciclette da oltre 50 comuni tra Milano, Varese e Novara, per chiedere tutela e rispetto per il nostro territorio e per la nostra salute.

Vogliamo che il fiume Olona non si copra più di schiuma, che il fantomatico Masterplan di Malpensa non cementifichi a ridosso di paesi abitati e del Parco del Ticino.  Che non si raccontino “bioballe” come è successo a  Turbigo, dove i cittadini sono riusciti a sventare l’insediamento di un’altra centrale, o a Castellanza dove anziché bonificare terreni e falda acquifera inquinati si vorrebbe dare spazio ad un termodistruttore di rifiuti tossici liquidi.

Vi aspettiamo tutti, allora, alla Colonia Fluviale di Turbigo, dove sarà possibile, oltre che rifocillarsi, condividere e sostenere  con noi i progetti ambientali e di solidarietà!

Ambiente, salute, legalità: siamo tutti “cittadini reattivi!”

Non solo Ilva. Oltre i 57 SIN (Siti di interesse nazionale di cui 18 declassati a siti regionali ma non meno inquinati) sono più di bicipace_volantino_retro15000 i siti da bonificare in Italia, di cui, potenzialmente, oltre 2000 in Lombardia. Situazioni ereditate da un passato industriale che nel rimpallo di responsabilità delle istituzioni rischiano di diventare  “terreno di coltura” per mafia e criminalità. Da qui il progetto “Cittadini Reattivi” sostenuto da Fondazione ahref che verrà presentato a Bicipace:

§ un’inchiesta multimediale ad alto impatto civico per conoscere meglio qual è lo stato di inquinamento del nostro territorio

§ una campagna web interattiva per mappare le buone pratiche messe in atto per salvaguardare ambiente, salute e legalità, da cittadini, comitati e amministratori locali re-attivi, in collaborazione con Legambiente, per pretendere acqua, terra e cielo puliti per tutti! www.cittadinireattivi.it (online dal 19 maggio) #cittadinireattivi @cittadinireatti

Solidarietà dalla Guinea Bissau al Perù

Anche quest’anno Bicipace si impegna a sostenere, con il proprio contributo, due progetti di solidarietà. Per il primo, presentato dagli Amici di Guinea Bissau dobbiamo prepararci a pedalare “imMENSAmente” per la costruzione di una mensa alla “Escola D’Jolò“, che accoglie un asilo con oltre cento bambini e corsi di alfabetizzazione per donne e adolescenti, pena la sua chiusura.

Dall’Africa andremo poi in Perù, con le missionarie laiche di CAM TO ME. Insieme a loro cercheremo di “Ri-abilitare a Huacho”, una zona molto povera a nord di Lima. Lì le famiglie vivono condizioni di disagio tali che la disabilità diventa un dramma, per cui è necessario intervenire con  con visite domiciliari e formazione.

E per donare insieme a noi, non dimenticate di sottoscrivere la nostra storica sottoscrizione a premi!

Scarica qui il fronte del volantino in pdf con il percorso

Scarica qui il retro del volantino in pdf con i progetti e il programma della giornata

 

#Savethedate: il 19 maggio 2013 la 31esima edizione di Bicipace

Bicipace: immagine edizione 2012

Bicipace: immagine edizione 2012

E’ ufficiale: anche quest’anno ( il 31esimo) siamo usciti dal letargo. Prendete l’agenda, il calendario, lo smartphone o il PC e segnate: il 19 maggio siete tutti invitati alla 31°edizione di Bicipace, la più importante manifestazione in bicicletta della Lombardia.

Bicipace non è una semplice pedalata e nasce dall’idea che per un mondo migliore, senza fame, senza guerre, senza inquinamento, non basti delegare e che solo tutti insieme si possa alimentare la speranza di un cambiamento.

Con il vecchio motto “dall’Olona al Ticino pedalando un pochino…”, in un percorso che si snoda tra le province di Varese, Milano e Novara, migliaia di persone si ritroveranno partendo dalle città nel cuore del Parco del Ticino, alla Colonia Fluviale di Turbigo.

Intanto, se volete partecipare alla buona riuscita della manifestazione, gestita interamente da volontari, anche nel backstage, se volete contribuire al sostegno dei progetti di solidarietà e delle spese vive per la promozione e l’organizzazione, fatevi avanti e  scrivete a bicipace@yahoo.it, o raggiungeteci sulla nostra pagina su Facebook e su Twitter !

A breve pubblicheremo info sul percorso, il programma della giornata e la presentazione dei progetti ambientali e di solidarietà.

Nel frattempo…tirate fuori le bici!

Olona un fiume da guarire: giovedì 21 marzo 2013 incontro pubblico

Olona da guarire Il fiume Olona non deve morire. Mentre non tende a migliorare  la
situazione delle acque ancora invase dai tensioattivi e sostanze
colorate maleodoranti, Legambiente Busto Arsizio in collaborazione con l’ente Parco del Medio Olona e il patrocinio del comune di Gorla Maggiore cerca di riportare gli attori protagonisti (amministratori locali, provinciali, regionali, gestori di impianti di depurazione, e Arpa) ad un tavolo per discutere della situazione attuale del fiume e delle possibili cure. Le sollecitazioni di denuncia che arrivano dai cittadini e le associazioni  chiedono risposte vere,   dimostrano con una crescente attenzione a quello che succede lungo il corso del fiume.

All’incontro del 21 marzo a Gorla Maggiore interverranno infatti:

Marco Roncari – Sindaco di Fagnano Olona, Capofila del Parco Medio Olona

Damiano Di Simine – Presidente Legambiente Lombardia

Celestino Cerana – Sindaco di Marnate, Tavolo Permanente dei Sindaci

Dottoressa Maria Teresa  Cazzaniga – ARPA Direttore Dipartimento di Varese

Ing. Antonio Caniello – Prealpi Servizi

Dott. Luca Marsico – Assessore all’Ambiente Provincia di Varese

Dott. Stefano Clerici – Regione Lombardia  Contratto di Fiume

Dott. Davide Corbella – P.G. Procura di Busto Arsizio – “Chi inquina paga?”

Dott. Cristiano Moroni – “La fitodepurazione del Comune di Gorla Maggiore”

Modera l’incontro Roberto Pacchetti, Vice Capo Redattore  RAI Tgr Lombardia

Spegni la luce, accendi il cervello: partecipa a M’illumino di meno dalle 18 alle 19.30

locandina-millumino3Anche quest’anno ritorna l’appuntamento con la giornata del risparmio energetico lanciata da Caterpillar Radio 2 che Bicipace rilancia!

M’illumino di meno, la celebre Giornata del Risparmio Energetico lanciata da Caterpillar, Radio2, e tutti i suoi sostenitori virtuosi “scendono in campo” per un futuro più illuminato, all’insegna della razionalizzazione dei consumi energetici.

Al consueto invito ad aderire al simbolico “silenzio energetico” il 15 febbraio 2013 dalle ore 18 in nome della sostenibilità, spegnendo monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni hanno già risposto in molti. Tra adesioni già pervenute spiccano quelle di Milano, Bologna, Firenze, Torino, Bari, Padova, Valle dei Templi ad Agrigento, Genova, Pisa, Matera e altri ancora.

Si “vota” il 15 febbraio 2013, con il consueto “silenzio energetico” dalle 18 alle 19,30 e con ogni forma di sensibilizzazione su come consumare e produrre energia in modo efficiente e pulito. Vota M’illumino di meno. Liberté, Egalité, Risparmieté.

L’AGENDINA VERDE DI M’ILLUMINO DI MENO 2013

1 non c’è efficienza energetica senza ricerca. Più ricerca green = più lavoro
2 taglio emissioni: meno carbone, più energia rinnovabile
3 non lasciamo la pacchia del sole agli amici tedeschi
4 non buttiamo l’energia, cambiamo la rete di distribuzione
5 crediamoci: il nostro futuro è la green economy
6 vietato sprecare
7 ristrutturare e costruire eco-sostenibile
8 città civile
9 se non dividi la spazzatura bene sei ……..!
10 anche a piedi e in bici

IL DECALOGO DI M’ILLUMINO DI MENO
Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)

1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Per contribuire alla campagna elettorale più virtuosa di tutti i tempi e aderire all’iniziativa si può postare sul Facebook di M’illumino di Meno la propria modalità di partecipazione e scrivere a millumino@rai.it , anche per ricevere la copertina personalizzata con M’Illumino di Meno da caricare su FB. Su twitter l’hashtag per partecipare alla campagna è #Millumino13

http://www.caterpillar.rai.it http://www.caterpillaram.rai.it http://www.facebook.com/milluminodimeno
millumino@rai.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: