-30 alla 30esima edizione della #Bicipace. Nell’attesa un viaggio nel tempo con i nostri volantini…

Bicipace - volantino edizione 1984 - fronte

Già, trent’anni fa, non esisteva internet, non c’era facebook o twitter. C’erano le macchine da scrivere…Però c’era la guerra fredda e il bisogno di pace si faceva sentire, eccome!

Per organizzare una manifestazione, riunioni alla Libreria Atala ( a Legnano, ma ora non c’è più e si è trasformata nella “Libreria che non c’è”) , telefonate con i gettoni e i volantini li si ciclostilava in casa (non abbondavano neppure le fotocopie, parecchio costose).

Come potete vedere dal nostro primo ( o meglio secondo, quello della prima edizione non è stato ritrovato),  le informazioni erano battute a macchina o disegnate a mano!

Ma le parole d’ordine erano quelle. nere su bianco: “Dall’Olona al Ticino pedalando un pochino”.

Le prime edizioni sono state organizzate dai Comitati per la Pace di Legnano, Gallarate, Busto Arsizio, Somma Lombardo, nati in quegli anni dopo la lotta contro i missili a Comiso, insieme a quelli che sono poi diventati i primi circoli di Legambiente.

Ricordarlo oggi a trent’anni dall’assassinio di Pio La Torre che si battè con noi contro quei missili ci fa davvero una certa impressione.

Intanto, così è nata Bicipace…voi c’eravate? I vostri ricordi? Raccontateceli, avete tempo fino al 27 maggio 2012!

Bicipace_1984_retro_volantino

Annunci

Bicipace aderisce a #Salvaiciclisti e voi?

Cari Bicipacifisti, dietro le quinte si sta lavorando alla trentesima edizione e si stanno definendo i progetti ambientali e solidali che anche quest’anno verranno sostenuti.

Vi anticipiamo, però, con piacere l’adesione al #Salvaiciclisti, campagna sulla sicurezza in bici nelle città, lanciata dal Times di Londra e rilanciata in Italia da quasi ventimila ciclo-blogger dal mese di febbraio ad oggi.

Invitandovi a partecipare insieme a noi alle iniziative della campagna  (il 28 aprile ci sarà una grande manifestazione nazionale a Roma, ovviamente in bicicletta) vi invitiamo a diffondere presso il sindaco del vostro paese e città, la lettera di adesione alla campagna, che trovate di seguito.

Bicipace, dal canto suo si impegna a inviarla e promuoverla presso i  Sindaci dei circa 50 comuni che ogni anno vengano attraversati dalla bici-manifestazione, tra le province di Milano, Varese e Novara.

Che altro dire, stay tuned con le prossime iniziative!

Continua a leggere

“Contarsi, conoscersi, legarsi”. Restiamo umani con Vittorio Arrigoni

Vittorio Arrigoni, attivista dell’International Solidarity Movement,  è stato rapito il 13 aprile 2011, attirato in una trappola da persone che conosceva e ucciso il 15 aprile, dopo che il governo di Gaza aveva rifiutato lo scambio con un esponente salafita detenuto.

Un anno è passato e tanti di noi lo ricorderanno oggi nelle piazze di Bulciago, Milano, Roma, Gaza e Ramallah.

Per chi non lo conosceva, per chi vuole ricordarlo insieme a noi, inviatiamo a leggere lo speciale pubblicato da E-mensile, dove troverete testimonianze, ricordi e i suoi articoli dalla striscia di Gaza.

Ma c’è un altro progetto, molto importante, che anche Bicipace ha deciso di sostenere.

Si chiama “Restiamo Umani, the reading movie” e grazie al contributo di tanti (e alla piattaforma di Produzioni dal Basso)  prenderà la luce tra pochi mesi, entro luglio.

Così le  parole di Vik e la testimonianza del suo impegno continueranno a girare, difforndersi e contagiare chi non conosce ancora la via della Pace.  E sarà l’occasione per “contarsi, conoscersi, legarsi”.

Anche per chi non ha ancora fatto i conti con l’unica famiglia a cui apparteniamo. “Quella umana”.

NB. Grazie a Vauro per questa bellissima vignetta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: