-30 alla 30esima edizione della #Bicipace. Nell’attesa un viaggio nel tempo con i nostri volantini…

Bicipace - volantino edizione 1984 - fronte

Già, trent’anni fa, non esisteva internet, non c’era facebook o twitter. C’erano le macchine da scrivere…Però c’era la guerra fredda e il bisogno di pace si faceva sentire, eccome!

Per organizzare una manifestazione, riunioni alla Libreria Atala ( a Legnano, ma ora non c’è più e si è trasformata nella “Libreria che non c’è”) , telefonate con i gettoni e i volantini li si ciclostilava in casa (non abbondavano neppure le fotocopie, parecchio costose).

Come potete vedere dal nostro primo ( o meglio secondo, quello della prima edizione non è stato ritrovato),  le informazioni erano battute a macchina o disegnate a mano!

Ma le parole d’ordine erano quelle. nere su bianco: “Dall’Olona al Ticino pedalando un pochino”.

Le prime edizioni sono state organizzate dai Comitati per la Pace di Legnano, Gallarate, Busto Arsizio, Somma Lombardo, nati in quegli anni dopo la lotta contro i missili a Comiso, insieme a quelli che sono poi diventati i primi circoli di Legambiente.

Ricordarlo oggi a trent’anni dall’assassinio di Pio La Torre che si battè con noi contro quei missili ci fa davvero una certa impressione.

Intanto, così è nata Bicipace…voi c’eravate? I vostri ricordi? Raccontateceli, avete tempo fino al 27 maggio 2012!

Bicipace_1984_retro_volantino

Save the date: il 27 maggio 2012 la 30esima edizione di Bicipace

Rieccoci qua: diffondete la notizia e partecipate: domenica 27 maggio 2012 si terrà la 30esima edizione di Bicipace!

Ma cos’è  Bicipace? La “mamma” della criticalmass?  L’amica di #salvaiciclisti?  Un po’ tutte queste cose, di certo  se amate la pace, l’ambiente, la solidarietà e credete nel mezzo ideale per la mobilità sostenibile, la bicicletta, non potete mancare.  Bicipace e’  la più importante manifestazione in bicicletta della Lombardia, organizzata, con cadenza annuale, con un progetto semplice: unire alla bellezza della natura e dell’ambiente la forza della pace e della solidarieta’. Con il vecchio motto “dall’Olona al Ticino pedalando un pochino…”, in un percorso che si snoda tra le province di Varese, Milano e Novara, migliaia di persone si ritroveranno partendo dalle città nel cuore del Parco del Ticino, alla Colonia Fluviale di Turbigo.

Intanto, se volete partecipare alla buona riuscita della manifestazione, gestita interamente da volontari, anche nel backstage, se volete contribuire al sostegno dei progetti di solidarietà e delle spese vive per la promozione e l’organizzazione, fatevi avanti e  scrivete a bicipace@yahoo.it, o raggiungeteci sulla nostra pagina su Facebook e su Twitter !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: