I progetti sostenuti

Edizione 2013: Siamo tutti cittadini reattivi!

Non solo Ilva. Oltre i 57 SIN (Siti di interesse nazionale di cui 18 declassati a siti regionali ma non meno inquinati) sono più di 15000 i siti da bonificare in Italia, di cui, potenzialmente, oltre 2000 in Lombardia. Situazioni ereditate da un passato industriale che nel rimpallo di responsabilità delle istituzioni rischiano di diventare  “terreno di coltura” per mafia e criminalità. Da qui il progetto “Cittadini Reattivi” sostenuto da Fondazione ahref che verrà presentato a Bicipace:

§ un’inchiesta multimediale ad alto impatto civico per conoscere meglio qual è lo stato di inquinamento del nostro territorio

§ una campagna web interattiva per mappare le buone pratiche messe in atto per salvaguardare ambiente, salute e legalità, da cittadini, comitati e amministratori locali re-attivi, in collaborazione con Legambiente, per pretendere acqua, terra e cielo puliti per tutti! www.cittadinireattivi.it (online dal 19 maggio) #cittadinireattivi @cittadinireatti

Solidarietà dalla Guinea Bissau al Perù

Anche quest’anno Bicipace si impegna a sostenere, con il proprio contributo, due progetti di solidarietà. Per il primo, presentato dagli Amici di Guinea Bissau dobbiamo prepararci a pedalare “imMENSAmente” per la costruzione di una mensa alla “Escola D’Jolò“, che accoglie un asilo con oltre cento bambini e corsi di alfabetizzazione per donne e adolescenti, pena la sua chiusura.

Dall’Africa andremo poi in Perù, con le missionarie laiche di CAM TO ME. Insieme a loro cercheremo di “Ri-abilitare a Huacho”, una zona molto povera a nord di Lima. Lì le famiglie vivono condizioni di disagio tali che la disabilità diventa un dramma, per cui è necessario intervenire con  con visite domiciliari e formazione.

E per donare insieme a noi, non dimenticate di sottoscrivere la nostra storica sottoscrizione a premi!

Scarica qui il fronte del volantino in pdf con il percorso

Scarica qui il retro del volantino in pdf con i progetti e il programma della giornata

—————————————————————————————————————————————————————————————-

Edizione 2012, trent’anni di Bicipace

Temi centrali di questa speciale edizione sono la mobilità sostenibile, la tutela del territorio, l’educazione alla pace e il disarmo:

“Salva i ciclisti” Da sempre Bicipace rivendica più spazio per le piste ciclabili e per la mobilità lenta. Così chiederemo ai sindaci e ai paesi che attraverseremo di sottottoscrivere “Salva i ciclisti” la campagna sulla sicurezza dei ciclisti nelle città, lanciata dal quotidiano inglese The Times, ripresa dai ciclo-blogger e di tutta Italia e divenuta già un disegno di legge.  www.salvaiciclisti.it #Salvaiciclisti

“Taglia le ali alle armi!”  Bicipace aderisce alla campagna di mobilitazione “Taglia le ali alle armi!” promossa da “Tavola per la Pace, Rete italiana per il disarmo e “Sbilanciamoci”, per non far acquistare al nostro paese 131
cacciabombardieri Joint Strike Fighter F-35 con un costo di circa 15 miliardi di euro. Non si risponde così alla crisi e al disagio sociale! www.disarmo.org #Taglialealiallearmi
“Restiamo umani” Bicipace esprime poi il proprio sostegno, con la partecipazione in quote di produzione, al progetto “Restiamo umani, the Reading Movie”, in cui vari artisti e personalità daranno voce alle parole di pace di Vittorio Arrigoni, attivista ucciso il 15 aprile 2011 a Gaza. www.restiamoumani.com  #Restiamoumani

Sempre più solidarietà, sempre più pace

Anche quest’anno Bicipace si impegna a sostenere, con un proprio contributo, due progetti di solidarietà. Il primo in favore della Scuola Orfanotrofio di Kombo Boma, distretto di Magarini, in Kenia per la fornitura di attrezzature scolastiche per aule, divise per i bambini, spese per il vitto necessarie. Mentre a fianco dell’Associazione Ali d’Aquila
ONLUS, seguiremo la costruzione di centri di aggregazione per la popolazione del distretto di Siavonga in Zambia.

Infine tornando in Italia, presenteremo l’iniziativa Una pietra per Vernazzaa sostegno della ricostruzione del paese delle Cinque Terre colpito dall’alluvione dello scorso in cui sono rimasti coinvolti anche gli amici Francesca e Aldo

——————————————————————————-

Ecco i progetti di solidarietà e di carattere ambientale che  sosterremo, anche per l’edizione 2011 di Bicipace, tramite la mitica sottoscrizione a premi.

 BATTIQUORUM!

Durante la scorsa edizione avevamo promosso la raccolta di firme per sostenere il referendum sull’acqua come bene comune e pubblico. Ecco perché Bicipace aderisce alla campagna  BATTIQUORUM  nata dalla rete a sostegno dei referendum indetti per il 12 e 13 giugno 2011. L’invito, rivolto a tutti i cittadini è quello di  esprimere il  proprio parere su temi fondamentali come la privatizzazione dell’acqua e il ritorno al nucleare, che non possono essere delegati solo alle lobby economiche e politiche del paese.

Bicipace per due continenti!

Basta poco per migliorare le condizioni di vita  di popoli che vivono ancora in condizioni disagiate e precarie. Acquistando i biglietti della mitica sottoscrizione a premi permetterete anche quest’anno il sostegno economico a due progetti di solidarietà.

Con  “Acquaviva”, il progetto proposto da Medici con l’Africa Cuamm (www.mediciconlafrica.org)  previsto evisto a Dilela nella regione Oromia dell’Etiopia,  sarà possibile ridurre la mortalità materna, neonatale ed infantile che attualmente è 25 volte quella italiana. Basterà intervenire sulle strutture sanitarie locali, dotando il centro sanitario e di assistenza al parto di acqua corrente potabile, con benefici per ben 400.000 persone.

Dall’altra parte del mondo, in Perù a Mamara, con l’Operazione Mato Grosso 45 ragazzi sono stati accolti ed hanno imparato un mestiere in una scuola di falegnameria della durata di 5 anni.  Potrete così contribuire alla costruzione di una struttura che accolga stabilmente la loro cooperativa di lavoro, affinchè i giovani soci possano produrre i loro mobili, lavorando onestamente, ricevendo uno stipendio che li tenga lontani dalla miseria e della povertà della città.

Annunci

Una Risposta

  1. […] privilegia l’utilizzo di mezzi ecologici, e niente è più ecologico della bici!!! I diversi progetti sostenuti fanno capire che i più di 3.000 partecipanti hanno delle idee su come dovrebbe essere la nostra […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: